Docenti qualificati saranno a vostra disposizione!

Cercate informazioni sui corsi? Scoprite tutte le novità sulla pagina corsi

Pianoforte

Marta Abatematteo

Marta Abatematteo

MARTA ABATEMATTEO, diplomata in pianoforte presso conservatorio “N. Rota” di Monopoli nel 2001, diplomata in canto presso l’istituto pareggiato “G. Paisiello” di Taranto nel 2004 e laureata in Lingue e Letterature straniere presso l’Università del Salento di Lecce nel 2008. Ha svolto attività concertistica come musicista in diversi teatri e in diversi eventi tra cui: Arena del Sole di Bologna, Teatro Argentina di Roma, Festival Angelica, teatro Manzoni di Bologna, Radialsystem V di Berlino. Ha frequentato corsi, laboratori e stage di danza e teatro, ampliando e arricchendo così la propria formazione artistica e didattica. Da oltre dieci anni si dedica all’insegnamento dello strumento e alla didattica portando avanti anche progetti, laboratori e percorsi musicali e sonori per bambini e genitori; collabora con Arcanto, Sala Borsa e altre biblioteche di Bologna e provincia; con l’ Antoniano, dove è stata responsabile didattica e musicale dei laboratori rivolti ai bimbi 0-3; con l’associazione Mus-e, con cui porta avanti progetti musicali e interdisciplinari nelle scuole primarie; con la dott.ssa Franca Mazzoli all’interno dell’associazione QB, con cui tiene corsi di formazione a livello nazionale sulla didattica musicale infantile.
Gaetano Caggiano

Gaetano Caggiano

Nato a Potenza nel 1976, si diploma col massimo dei voti in Pianoforte al Conservatorio di Musica “G.B. Martini” di Bologna col M° G. Brandi. Si perfeziona con docenti italiani e stranieri di fama internazionale presso prestigiose istituzioni italiane ed estere, fra le quali il Conservatorio “P.I. Čajkovskij” di Mosca. Conduce attività pianistica solistica e cameristica, partecipando a concorsi e ottenendo premi. Oltre al Corso di Laurea in DAMS presso l’Università degli Studi di Bologna, frequenta corsi di Didattica Pianistica, fra i quali quelli tenuti dal M° V. Balzani a Cantù. Dal 2009 è socio del SagGEM (Gruppo per l’Educazione musicale in seno a «Il Saggiatore musicale»), nonché membro di diversi Gruppi di Studio sui temi della Formazione, Ricerca e Didattica della Musica. È docente di Pianoforte e di diverse discipline musicali a Bologna all’interno delle attività di varie Associazioni musicali. Inoltre coordina iniziative didattiche, fra le quali il ciclo di lezioni-concerto “Sapere Ascoltare” in collaborazione con l’Accademia Filarmonica di Bologna, destinato a classi delle Scuole primarie. E’ specializzato nell’educazione musicale del bambino fin dall’età neonatale secondo i principi della MLT di E.E. Gordon, in seguito ai Corsi di Formazione organizzati dall’AIGAM e da AUDIATION INSTITUTE, compresi i corsi tenuti da docenti internazionali come D. Alexander e C. Azzara. È insegnante accreditato Audiation Institute, per cui svolge attività didattiche nei Campus estivi e collabora in qualità di commissario d’esame. Dal 2012 è docente all’interno del Progetto Giovanissimi del Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara, rivolto a bambini da 0 a 10 anni. Dal 2013 approfondisce l’ambito della direzione corale, frequentando vari corsi fra i quali quelli del M° L. Ivaldi per “Umbria classica”, il progetto “CHORUS” organizzato dalla Società Corale Euridice di Bologna, il corso per direttori di cori infantili e scolastici organizzato dall’AERCO e “COROLAB”, laboratorio per direttori di cori infantili e scolastici organizzato da Feniarco. E’ fondatore e Presidente dell’associazione Ecomousiké dal 2012. Dal 2017 è anche Presidente dell’associazione La Musica Interna, scuola di musica riconosciuta dalla Regione Emilia-Romagna. Vive a Bologna. Nel capoluogo e a Ferrara insegna pianoforte, educazione musicale per varie fasce d’età e conduce laboratori corali per bambini.
Sergio Chiti

Sergio Chiti

Pianista, si è diplomato nel 1987 al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna e perfezionato con Hector Moreno e Norberto Capelli. Laureato al “DAMS musica” in Organizzazione ed economia dello spettacolo all’Università di Bologna, dal 1999 è Presidente e Direttore artistico dell’associazione La Musica Interna. Interessato all'arrangiamento e all'improvvisazione ha frequentato i seminari di musica jazz del “Berklee College of music” a Perugia. Lavora sia come solista che con varie formazioni partecipando all'attività musicale in ambito classico, jazzistico e pop, come interprete ed arrangiatore. Vincitore di concorsi nazionali ed internazionali, è stato invitato da importanti istituzioni fra cui: RAI Radiotre di Torino, Teatro Verdi di Pisa, Accademia Filarmonica di Bologna, Teatro Comunale di Sassari, Cimes e Siem all’aula S. Lucia di Bologna, Amici della Musica di Venezia, Circolo degli Artisti di Venezia, Accademia Chigiana di Siena, Teatro Comunale di Padova, Orchestra RAI di Torino, Accademia Filarmonica di Messina, Sala Bossi del Conservatorio di Bologna, Università La Sapienza di Pisa, Università di Bologna, Teatro del Giglio di Lucca, Museo d’Arte contemporanea di Cagliari. Come docente, oltre che alla Musica Interna, ha insegnato pianoforte nelle scuole medie ad indirizzo di Bologna, nel liceo musicale e nei conservatori di Latina e Trapani.
Elisa Franco

Elisa Franco

Elisa Franco, si diploma in pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara sotto la guida della prof.ssa Rina Cellini. Si perfeziona nell’esecuzione della musica da camera e contemporanea con Bruno Canino ed Enzo Porta. Si esibisce regolarmente sia in recital sia in svariate formazioni cameristiche per Festival e rassegne concertistiche in tutta Italia tra le quali: Ravenna Festival, Teatro Comunale di Ferrara, Anima mundi di Pisa, Fondazione Teatro Comunale di Modena, Atlante Sonoro di Roma. Lavora anche come maestro collaboratore per l'opera Ariadne auf Naxos di R. Strauss (2005) diretta dal M° Zoltan Pesko e per l'opera Partenope di G.F. Haendel (2009) diretta dal M° Ottavio Dantone. Nello stesso anno partecipa alla registrazione della colonna sonora del film L'uomo giusto prodotto da Michele Placido con la regia di Toni Trupia e musiche di Roberto Boarini, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia della Scuola Nazionale di Cinema di Roma. Nel 2009 consegue il Diploma Accademico di II livello per la didattica strumentale con una tesi sulle prospettive didattiche fornite dall’uso di grafie non tradizionali e improvvisazione con il Maestro Annibale Rebaudengo. Come docente di pianoforte ha collaborato con il Liceo Musicale “Carducci” di Ferrara, con il Conservatorio di Musica “G. Frescobaldi” e, attualmente, svolge la propria attività didattica nelle scuole medie ad indirizzo musicale e presso l’associazione La Musica Interna di Bologna. È ideatrice, in collaborazione con Freon Ensemble e il Conservatorio di Ferrara, di progetti per la scuola primaria sulla musica contemporanea.
Marco Ghilarducci

Marco Ghilarducci

Ha studiato con Massimo Neri a Bologna e si è diplomato nel 1994 a Ravenna con il massimo dei voti e la lode, perfezionandosi al Mozarteum di Salisburgo e all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma con Sergio Perticaroli e, dal 1996 al 2001, in musica da camera alla Scuola di Musica di Sesto Fiorentino con Franco Rossi. Dal '93 ad oggi, come solista e camerista, ha suonato in prestigiose sale quali il Teatro Comunale di Modena, Teatro della Pergola di Firenze, Teatri Politeama e Metastasio di Prato, Teatro Romano di Fiesole, Castello Estense di Ferrara, Teatro Fabbri di Forlì e numerose altre e per importanti stagioni musicali tra cui spiccano AterForum Festival del 1996, Amici della Musica di Firenze del 1997, Festival Delle Nazioni di Città di Castello del 2001 e il Festival di Santo Stefano di Bologna del 2010, collaborando inoltre con le orchestre “B. Maderna” di Forlì, “Città Lirica Orchestra” di Pesaro e la Corale “G. Monaco” di Prato. Ha insegnato strumento all'Accademia Musicale di Firenze, alla Scuola di Musica di Sesto Fiorentino e all'Istituto Magistrale L. Bassi di Bologna e dal 1998 è docente di pianoforte presso l’Associazione La Musica Interna di Bologna, di cui è stato direttore didattico dal 2000 al 2010. I numerosi laboratori musicali e le lezioni concerto realizzati nelle scuole e nei teatri di Bologna e Provincia lo hanno portato nel 2008 a condurre il seminario “Didattica dell'ascolto attivo” per il Progetto Musica Emilia Romagna del Ministero della Pubblica Istruzione, rivolto ai docenti di Scuola dell'Infanzia e Primaria e nel 2009 a pubblicare per la rivista “Musica Domani” l'articolo “Racconto in musica”, edito da E.D.T. Ha inoltre tenuto conferenze per vari enti fra cui, nel 2006 e 2007, le lezioni “Gustav Mahler e la critica del linguaggio” e “La musica e il sacro” per gli studenti della Facoltà di Filosofia dell’Università di Modena, la conferenza – concerto “Schumann Giano Bifronte” per il Festival Intersezioni di Firenze del 2006 e nel 2008 il ciclo di conferenze “MusicalMente”, dedicato alla musica dal Settecento ai giorni nostri, per il Circolo Dipendenti dell’Università di Bologna. E' ideatore e organizzatore dei corsi estivi di perfezionamento “Roncofreddoinmusica” di Roncofreddo, in Romagna, fondato nel 2007.
Marco Pedrazzi

Marco Pedrazzi

Marco Pedrazzi nasce a Bologna nel 1994 e si accosta al pianoforte fin da bambino, sotto l’insegnamento del M. Marco Ghilarducci. Si laurea in Pianoforte nel 2016, con lode e Menzione d'Onore, presso l'Istituto Musicale Vecchi-Tonelli di Modena sotto la guida del M. Massimo Neri. Ha partecipato come allievo effettivo alle masterclasses tenute da Sergio De Simone, Luca Simoncini, Guido Boselli, Vito Paternoster, Pierluigi Camicia, Scipione Sangiovanni, Lucy Revers. Attualmente sta frequentando il Biennio di Musica da Camera sotto la guida di Pierpaolo Maurizzi presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma e sta intraprendendo anche lo studio della Composizione con Antonio Giacometti. È sul podio di numerosi concorsi fra cui il XVII International Music Competition a Cortemilia (presidente della giuria: Marcello Abbado), il Concorso Nazionale Città di Riccione (Alfredo Speranza), l’VIII Concorso pianistico Lia Tortora a Città della Pieve (Pietro Rigacci) ed il Concorso pianistico Villa Oliva (Marcella Crudeli). Nel 2011 ha composto, ed eseguito in trio, la colonna sonora del documentario Quanto resta della notte? Un film su Giuseppe Dossetti di Lorenzo Stanzani per la trasmissione della RAI La Storia Siamo Noi. È invitato a partecipare a numerosi concerti, rassegne ed eventi – come “Spazio15” organizzato dalla Gioventù Musicale d’Italia, il Festival “Grandezze e Meraviglie” di Modena, la rassegna “Il Volto Riscoperto della Musica” organizzata da Alessandro Andriani, i Concerti di Primavera del Tempio Valdese di Torre Pellice, i Concerti di Natale all’Inail di Roma, il festival MusicAntica di Trento, i concerti organizzati da EXPO2015 a Milano. Completa la sua formazione cantando musica barocca nella Cappella Musicale di San Petronio a Bologna diretta da Michele Vannelli. Come membro dei Serial Singers della Corale Rossini di Modena ha fatto parte del Distinguished Concerts Singers International che nel gennaio 2015, presso la Carnegie Hall di New York, ha eseguito la cantata The Healer di Karl Jenkins. Ha un canale Youtube nel quale, oltre ad alcune sue esecuzioni, ha inaugurato "MusicaXtutti": una serie di video divulgativi con l'intento di avvicinare chiunque alla musica classica. È il doppiatore di Yuu Kusakabe nella serie animata "Wolf Girl and Black Prince".

Canto

Si diploma presso il Liceo sociale “G.Carducci” di Ferrara all’indirizzo musica e spettacolo dove, in convenzione con il conservatorio “G.Frescobaldi” di Ferrara, studia canto con Alessandra Morelli seguendo parallelamente i corsi di pianoforte complementare, teoria e solfeggio e musica d’insieme. Contemporaneamente studia tecnica vocale con Erika Biavati, con la quale approfondisce anche gli aspetti della didattica. Prosegue i propri studi con Eleonora Bruni e Silvia Testoni. Si laurea in Sviluppo e Cooperazione internazionale. Continua ad approfondire la formazione nella didattica del canto attraverso workshop, seminari e corsi tra i quali “Voice to teach”, “Percezione, riconoscimento e gestione delle voci patologiche”, tenuti dal dottor Franco Fussi, Eleonora Bruni ed Erika Biavati. Approfondisce la vocalità infantile con il corso “Il canto coi bambini: la voce in gioco dall’infanzia alla muta vocale” tenuto dal Dott. Nico Paolo Paolillo, dalla Dott.ssa Elisabetta Rosa e dalla Dott.ssa Sara Sani. Nel 2015 comincia un percorso nel metodo EVT con il CCI Alejandro Saorin Martinez e partecipa alla sperimentazione sugli effetti della vocalità estrema nella voce di Eleonora Bruni, Erika Biavati e Franco Fussi. Dal 2013 lavora come insegnante presso la Live Music School di San Pietro in Casale e Musication di Pieve di Cento e, dal 2016, presso “La musica interna” di Bologna. Come artista, si è esibita con diverse cover band, formazioni acustiche e ha collaborato con alcuni cori. Attualmente è cantante solista nel coro gospel “The Marching Saints”. Dal 2015 studia canto lirico presso il Conservatorio “G.B.Martini” di Bologna con Marina Gentile.
Annavita Politi

Annavita Politi

Ha studiato canto moderno con Martina Grossebourlaghe, Patrizia Lotito e Sandra Passarello. La curiosità, protagonista della sua formazione musicale, la spinge ad intraprendere un percorso di esplorazione della vocalità intesa nelle sue molteplici forme, portandola a partecipare a vari seminari, stages e workshops: con Elisa Turlà (metodo VoiceCraft di Jo Estill), Robert Bozarth (tecnica Alexander e metodo Feldenkrais), Amelia Cuni (canto dhrupad), Pino Zimba (pizzica salentina), Anita Daulne (canto africano), Josè Salguero (canto flamenco), Gigi Biolcati (body percussion), Rachel Gould, Tiziana Ghiglioni e Kris Adams (canto jazz), Serge Wilfart (canto lirico) e Luisa Cottifogli (orchestra vocale).
Il suo repertorio vocale spazia dalla musica popolare e d’autore italiane, al jazz, alla musica latino-americana – brasiliana in particolare. Da alcuni anni partecipa alla rassegna “Piazza delle Arti” a Castel Maggiore (BO). Nel 2012 è performer a Giano dell’Umbria (PG) nel progetto teatrale “Second Life” a cura dell’associazione “All’Ombra del Mediterraneo”. Nel 2012 al teatro Manzoni di Bologna è vocalist nell’orchestra vocale dell’“Etno Jazz Pan Orchestra” diretta da Luisa Cottifogli e nel “Coro Flamenco” diretto da Josè Salguero. Partecipa ad alcune rassegne di concerti organizzati dall’associazione “La Musica Interna” di Bologna. Il suo metodo di insegnamento si basa sulla trasmissione di una tecnica vocale di base – con l’obiettivo di ritrovare un’emissione vocale più libera e naturale – coinvolgendo la coscienza del corpo nell’uso della voce. L’allievo è guidato nella costruzione di un repertorio che rispetti la sua specifica fisiologia e i suoi gusti musicali, ed è al contempo stimolato con l’esecuzione di brani in stili diversi per arricchire e ampliare la sua individuale capacità espressiva. Ha insegnato presso l’associazione musicale “PocArt” di Bologna e “Labomusica” di Modena. Da alcuni anni è a “Musicalia” di Castel Maggiore (BO), per la quale organizza anche laboratori musicali in alcune scuole primarie della provincia. Dal 2004 a “La Musica Interna” di Bologna.
Silvia Testoni

Silvia Testoni

E' stata Vocal coach per la delegazione di San Marino a Eurovision 2011. Nel 2014 è stata docente al Master di Alta Formazione in Vocologia Artistica. Silvia Testoni ha studiato tecnica vocale con C. Smith, E. Tubb, G. Banditelli, L. Castellani, G. Boretti, W. Matteuzzi e M.C. Curti e si è diplomata col massimo dei voti e la lode al Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma.( Dopo aver frequentato nell’a. a. 2005/2006 il Master di Vocologia Artistica dell’Università di Bologna, polo di Ravenna, ideato e diretto dal Prof. Franco Fussi, Silvia Testoni ha vinto, insieme alla Logopedista Daria Esposito il Primo Premio di Vocologia Artistica per la migliore tesi scientifica: “La voce ficcanaso”. Come artista il suo repertorio vocale spazia dalla musica medievale all’opera barocca, dalla musica cameristica a quella contemporanea senza escludere il repertorio di tradizione popolare e molte rivisitazioni di classici rock e pop; occasionalmente si dedica alla recitazione teatrale. Come insegnante, in oltre 16 anni di attività e continui aggiornamenti (ha seguito seminari e corsi di Tecnica Alexander e Feldenkrais, EVTS Voicecraft, Voicecare, Metodo Funzionale e molti altri), si è specializzata nella trasmissione di una tecnica vocale di base che si modella sulle caratteristiche naturali dell’allievo, rispettandone la fisiologia e le attitudini e lo guida alla scoperta della voce e nell’esecuzione del repertorio di musica desiderato e comunque più adatto: dal pop e rock italiano, inglese e americano, al musical e alla musica di tradizione orale; dal Medioevo alle basi del canto artistico lirico. La sua esperienze di insegnamento è incominciata con la Scuola Popolare di Musica Ivan Illic, per poi proseguire con il Paese degli Specchi, il CFM e la Bernstein School of Musical Theatre sempre di Bologna, il Circolo Musicale Bononcini di Vignola e il Cantiere dei suoni di Castelfranco Emilia (entrambi in provincia di Modena). Dal 2003 al 2008 è stata collaboratrice e direttrice didattica di Labomusica di Modena, la scuola di musica dedicata alla voce ideata da Carlo Ansaloni. Nel 2007 è stata assistente della Prof. M. C. Curti presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma e nel 2008 ha tenuto presso lo stesso Consevatorio la relazione principale nella Giornata di studio promossa da A.I.C.I. “Presentazione e discussione di un curriculum studi per un corso di canto moderno nei Conservatori di Musica”. Sempre per A.I.C.I ha tenuto insieme al M° Robert Bozarth il seminario di Voce-Feldenkrais “La voce in movimento” . Dal 1997 insegna stabilmente presso l’Associazione la Musica Interna di Bologna www.lamusicainterna.it.

Chitarra

Carlo Facondini

Carlo Facondini

Inizia gli studi presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna, dove è nato. Si Trasferisce Successivamente al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze diplomandosi nel 2000 sotto la guida del M° B. Battisti D’Amario. Ha iniziato l’attività concertistica nel 1998 come solista ed in formazioni da camera. Ha frequentato i corsi di perfezionamento dei maestri B. Battisti D’Amario, Letizia Guerra, Alirio Diaz, Oscar Ghiglia e Stefano Grondona per due anni tenuti a Brescia. Parallelamente agli studi classici porta avanti la passione per la musica leggera, blues e rock, con chitarra acustica ed elettrica, ampliando la propria attività didattica a questi generi.

Propedeutica

Marta Abatematteo

Marta Abatematteo

MARTA ABATEMATTEO, diplomata in pianoforte presso conservatorio “N. Rota” di Monopoli nel 2001, diplomata in canto presso l’istituto pareggiato “G. Paisiello” di Taranto nel 2004 e laureata in Lingue e Letterature straniere presso l’Università del Salento di Lecce nel 2008. Ha svolto attività concertistica come musicista in diversi teatri e in diversi eventi tra cui: Arena del Sole di Bologna, Teatro Argentina di Roma, Festival Angelica, teatro Manzoni di Bologna, Radialsystem V di Berlino. Ha frequentato corsi, laboratori e stage di danza e teatro, ampliando e arricchendo così la propria formazione artistica e didattica. Da oltre dieci anni si dedica all’insegnamento dello strumento e alla didattica portando avanti anche progetti, laboratori e percorsi musicali e sonori per bambini e genitori; collabora con Arcanto, Sala Borsa e altre biblioteche di Bologna e provincia; con l’ Antoniano, dove è stata responsabile didattica e musicale dei laboratori rivolti ai bimbi 0-3; con l’associazione Mus-e, con cui porta avanti progetti musicali e interdisciplinari nelle scuole primarie; con la dott.ssa Franca Mazzoli all’interno dell’associazione QB, con cui tiene corsi di formazione a livello nazionale sulla didattica musicale infantile.
Gaetano Caggiano

Gaetano Caggiano

Nato a Potenza nel 1976, si diploma col massimo dei voti in Pianoforte al Conservatorio di Musica “G.B. Martini” di Bologna col M° G. Brandi. Si perfeziona con docenti italiani e stranieri di fama internazionale presso prestigiose istituzioni italiane ed estere, fra le quali il Conservatorio “P.I. Čajkovskij” di Mosca. Conduce attività pianistica solistica e cameristica, partecipando a concorsi e ottenendo premi. Oltre al Corso di Laurea in DAMS presso l’Università degli Studi di Bologna, frequenta corsi di Didattica Pianistica, fra i quali quelli tenuti dal M° V. Balzani a Cantù. Dal 2009 è socio del SagGEM (Gruppo per l’Educazione musicale in seno a «Il Saggiatore musicale»), nonché membro di diversi Gruppi di Studio sui temi della Formazione, Ricerca e Didattica della Musica. È docente di Pianoforte e di diverse discipline musicali a Bologna all’interno delle attività di varie Associazioni musicali. Inoltre coordina iniziative didattiche, fra le quali il ciclo di lezioni-concerto “Sapere Ascoltare” in collaborazione con l’Accademia Filarmonica di Bologna, destinato a classi delle Scuole primarie. E’ specializzato nell’educazione musicale del bambino fin dall’età neonatale secondo i principi della MLT di E.E. Gordon, in seguito ai Corsi di Formazione organizzati dall’AIGAM e da AUDIATION INSTITUTE, compresi i corsi tenuti da docenti internazionali come D. Alexander e C. Azzara. È insegnante accreditato Audiation Institute, per cui svolge attività didattiche nei Campus estivi e collabora in qualità di commissario d’esame. Dal 2012 è docente all’interno del Progetto Giovanissimi del Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara, rivolto a bambini da 0 a 10 anni. Dal 2013 approfondisce l’ambito della direzione corale, frequentando vari corsi fra i quali quelli del M° L. Ivaldi per “Umbria classica”, il progetto “CHORUS” organizzato dalla Società Corale Euridice di Bologna, il corso per direttori di cori infantili e scolastici organizzato dall’AERCO e “COROLAB”, laboratorio per direttori di cori infantili e scolastici organizzato da Feniarco. E’ fondatore e Presidente dell’associazione Ecomousiké dal 2012. Dal 2017 è anche Presidente dell’associazione La Musica Interna, scuola di musica riconosciuta dalla Regione Emilia-Romagna. Vive a Bologna. Nel capoluogo e a Ferrara insegna pianoforte, educazione musicale per varie fasce d’età e conduce laboratori corali per bambini.

Violino

Erica Scherl

Erica Scherl

Violinista di formazione classica si diploma al Conservatorio di Bologna e si specializza in musica da camera al Conservatorio di Cesena diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Approfondisce l’interesse per la didattica violinistica e il repertorio contemporaneo sotto la guida del M° Enzo Porta. E’ laureata in Psicologia, specializzata in musicoterapia e in psicoterapia. Nella sua attività concertistica si dedica a molteplici generi e stili musicali che vanno dal repertorio cameristico al repertorio contemporaneo, approfondisce la prassi esecutiva della musica antica con strumenti originali, e si dedica allo studio del flamenco. Negli ultimi anni si avvicina all'elettronica, collaborando con molti dei musicisti più significativi della scena jazz e improvvisativa. Frequente l’attività performativa e l’interazione con compagnie di danza e teatro attraverso la composizione istantanea e la creazione di musiche originali. Svolge un’intensa e multiforme attività concertistica internazionale (La Rossignol, Il Falcone, Les Violons d’Ingres, Alboreo, Interiors), che la porta ad approfondire l'incontro con diverse culture e mondi musicali.

Viola da gamba

Rosita Ippolito

Rosita Ippolito

Si è diplomata in viola da gamba presso il Conservatorio "Luigi Cherubini" di Firenze con Paolo Biordi, perfezionandosi con Cristiano Contadin, Vittorio Ghielmi e Rodney Prada (Milano Civica Scuola di Musica). Dal 1998 collabora come solista e continuista con varie formazioni italiane e straniere specializzate nella prassi esecutiva antica, tra le quali, Modo Antiquo, La Venexiana, La Pifarescha, Accademia Diapason, Sezione Aurea, La Dafne, Il Gene Barocco, l'Orchestra Barocca di Bologna, con le quali è attiva in Italia e all'estero. Si è esibita in alcune delle rassegne di musica antica europee più prestigiose, tra le quali Misteria Paschalia (2010, Cracovia, Polonia); Semana de la Musica Sacra (2010, Cuenca, Spagna); Ravenna Festival (2011, 2013), Sagra Musicale Malatestiana (2013, Rimini). Nel campo della musica contemporanea conta numerose collaborazioni tra le quali quelle con i musicisti e compositori Angelo Branduardi, Daniele Furlati, Daniele Sepe, Emanuele De Raymondi. Ha inciso per EMI, Brilliant, Tactus, Sony e numerose altre etichette discografiche.

Flauto

Si diploma brillantemente sia in flauto traverso che in Didattica della Musica presso il Conservatorio di Bologna “G. B. Martini” e si laurea all’Università di Bologna, facoltà di Lettere e Filosofia, corso di laurea D.A.M.S. Consegue inoltre il diploma accademico di II livello per la didattica strumentale. Si perfeziona con alcuni grandi flautisti: particolarmente importanti per la sua formazione musicale sono Annamaria Morini, Janos Bàlint, Claudio Montafia (allievo di James Galway). Le sue esperienze musicali la portano a eseguire repertorio cameristico in varie formazioni, dal duo al trio di vario genere fino all’ensemble di flauti. Non secondaria è la sua attività orchestrale; tra le altre, una collaborazione quadriennale con l’orchestra dell’Accademia Filarmonica di Bologna. Affianca all’attività di musicista quella di didatta, insegnando flauto traverso presso scuole medie statali ad indirizzo musicale e in collaborazione con alcune associazioni musicali.